About Alberto Paolucci

This author has not yet filled in any details.
So far has created 69 blog entries.

La sostenibile leggerezza dell’essere

(ovvero del disordine in cielo e dell’ordine in terra…così come a noi appare!)

Tutto comincia, pare, una volta arrivati a destinazione. 
Quando, per intendersi, si emette fuori quel primo grido, pianto, che ci obbliga a respirare entrando per diritto nella vita.
Da quel momento in poi continueremo a cercare, cercare, cercare.
Si cerca quando già sappiamo cosa cercare, e una volta che abbiamo trovato siamo ormai già lontani, nel passato che ci lasciamo dietro, appena uno sguardo e via.

[…]

Introduzione a MATRIKA n. 5

Vagiti ancestrali le Matrikas, fonemi ctoni, vene aperte nella pietra, segni votivi nelle cortecce lignee di alberi rivolti agli astri…

In trasparenze…Spogliatesi dalla vanità delle forme, le nostre vite tornano a risplendere per quello che sono, e come l’acqua muta il suo stato e si fa pioggia che poi diverrà sorgente, ancora una volta respiri, sguardi, […]

Io non sono il mio corpo

Nella cultura occidentale è prassi identificare noi stessi con il nostro corpo. Eppure, ammettiamolo, noi non siamo il nostro corpo. Se guardiamo dentro la pelle, ciò che troviamo è ben lontano da quello che siamo. L’orrore che spesso accompagna lo smembramento dei corpi umani è probabilmente dovuto a questa radicale differenza tra ciò che siamo e ciò che troviamo dentro di noi. Certo, il corpo serve. È innegabile. Probabilmente, senza il corpo non esisteremmo. Ma possiamo dire che ciò che si trova dentro il nostro corpo, questo insieme di organi legati insieme da ventricoli, sacche membranose, reticolati di vasi sanguigni e fasci nervosi, sia effettivamente simile a ciò che noi sentiamo di essere, ogni giorno, ovvero un insieme di sensazioni, pensieri, emozioni? No.

[…]

Appartenere

Genius Loci

L’essere umano è un ente sociale, ci ricorda Marx, (Marx 2000), l’evoluzione è co-evoluzione di organismo e ambiente, ammonisce Bateson, (Bateson 1976) tutto è un dialogo partecipativo suggeriscono la fisica moderna e la ricerca sugli stati di coscienza.

In un contesto dinamico e interconnesso potremmo chiederci quale sia il rapporto che ciascuno di noi ha […]

Infant Research: verso un modello relazionale della mente

Non esiste un bambino teorico
separato dalle relazioni e dal suo contesto.
C’è sempre un bambino
“soggetto in relazione con”

L’ Infant Research negli ultimi anni si è interessata sempre di più allo studio dei processi diadici da un punto di vista relazionale. In seguito a studi condotti da alcuni ricercatori (Stern, Beebe e Lachmann, Tronick e altri) il bambino da “Essere completamente indifferenziato” diviene un “Essere attrezzato”, dotato di risorse per mettersi in relazione con il suo ambiente. Queste ricerche dimostrano che “le interazioni tra madre e bambino vengono co-costruite da entrambi, attraverso il volto, la voce, e l’orientamento spaziale”.(2)

[…]

Il Tantra e le donne

Quasi sessanta “femminicidi” nel 2017, solo in Italia, senza contare violenze e stupri di ogni genere molto spesso non denunciati.

E’ un’escalation di violenza senza precedenti sulla quale si interroga l’opinione pubblica a cominciare da opinionisti, sociologi e psicologi, senza trovare all’apparenza una risposta valida che vada oltre le solite raccomandazioni di denuncia e di attenzione.

I dibattiti si susseguono ai dibattiti, rimasticando tesi e teorie che si sono rivelate sin qui inefficaci: resta il fatto – grave – che l’uomo esercita la violenza e la donna la subisce quasi senza reagire, nella speranza di redimere o di riconquistare, quando non riesce a fuggire, l’amato bene.

E se provassimo a cambiare tutto riscoprendo il Tantra?

[…]

La medicina del tamburo sciamanico

L’uomo preistorico aveva affinato la capacità di riconoscere rumori e suoni diversi presenti in natura. La costante attenzione a ciò che succedeva intorno a lui era fondamentale per la sua stessa vita. Gli animali erano maestri in questo e l’uomo per cacciare e difendersi dai grandi predatori, doveva essere ancor più accorto di loro. Sapeva emettere suoni attraverso le corde vocali, così come molti animali, ma aveva la capacità di diffondere la vibrazione sonora anche attraverso le mani o i piedi.

[…]

Ortho-Bionomy®: il principio del Tao nei nostri corpi

Il Tao è al di là delle parole

e al di là della comprensione.

Le parole possono essere usate per parlarne,

ma non possono contenerlo.

Lao Tzu

[…]

Manifesto Matrika

Le Matrikas… dal sanscrito “piccole madri della creazione”, rappresentano le radici indelebili di ogni vibrazione sonora da cui si creano le parole e il linguaggio.

Nei millenni le tradizioni ancestrali tramandano che la vita è in movimento: quando vi è Spazio, la natura si manifesta nella sua inarrestabile evoluzione.

Umani…

In un tempo in cui tutto sembra scorrere […]

Introduzione a MATRIKA n. 4

Incarnazione. Questo cammino dentro il corpo, lo cominciamo dal concepimento (o anche prima?), durante tutta la gestazione e nel momento della nascita. Ma poi non finisce lì… Il periodo di crescita e sviluppo ci porta sempre più ad abituarci alla materia che ci sostiene, al corpo che ci accoglie, che diventa parte integrante di noi stessi, l’espressione vibratoria tangibile del nostro essere. Anche da adulti, siamo chiamati sempre di più ad abitare questo corpo, ad ascoltarlo, comprenderlo, rispettarlo.
Questa edizione di Matrika ci offre molti spunti per chiarire questi processi d’incarnazione nelle sue varie fasi, e per ritrovare una connessione profonda con un vissuto corporeo spesso dimenticato.
Durante la gestazione il corpo della madre associa i vari elementi: terra, acqua, fuoco, aria, etere, per comporre la nuova vita ed il nuovo corpo in formazione. Questi elementi si ritrovano in tutte le culture tradizionali, presenti nella vita quotidiana ma anche nei rituali di connessione con il sacro. Riconoscerli in noi, ci porta ad onorare la nostra terra interiore. Riconoscerli nella natura che ci circonda, ci aiuta a coltivarli dentro di noi e a rispettare la Terra che ci nutre. Accorgendoci di essere una delle componenti di un insieme armonioso, possiamo accogliere nelle nostre vite il fluire dell’acqua, rimanendo flessibili ai cambiamenti. Possiamo essere stabili come la terra, radicati e allo stesso tempo rimanendo fertili ai semi portati dal vento. Possiamo scoppiettare come il fuoco, accogliendo la gioia di ogni istante, ma mantenendo la capacità di bruciare ciò che non serve più. Possiamo essere leggeri come l’aria, portando freschezza ai nostri pensieri e soffio vitale nelle nostre case. Infine possiamo percepire la profondità dell’etere, che ci invita a viaggiare all’interno di cose e mondi. […]

Full Embodiment: essere qui nel corpo, incarnare il presente…

Intervista ad Ariel Giarretto

Incontrare Ariel la scorsa primavera è stata un’ occasione imperdibile per confrontarci con chi come lei ha attraversato in modo dinamico e partecipe i più importanti cambiamenti della società americana degli ultimi anni. Oggi attiva nella comunità sex-positive della Bay Area in California, Ariel è passata dalle esperienze vissute all’Esalen Institute negli anni Novanta, all’incontro con Peter Levine, che l’ha portata ad insegnare Somatic Experiencing in tutto il mondo, all’ ideazione del metodo Full Embodiment, riuscendo sempre a trasmettere la bellezza di incontrare l’essere umano nella sua unicità e nelle sue infinite differenze.

[…]

Sexological bodywork- un percorso verso la sessualità consapevole

Sexological bodywork ovvero Educazione sessuale somatica è una nuova emozionante disciplina che trasforma la vostra vita attraverso la consapevolezza del corpo sotto forma di Erotic Embodiment (incarnazione/ realizazzione erotica). La piena realizzazione del sè dal punto di vista erotico aiuta a recuperare il diritto al piacere e godere di una vita sessuale soddisfacente.

[…]

Spazio vitale, confini e influenze subcorticali

Questo scritto intende iniziare ad indagare la dimensione umana in uno dei suoi principali ambiti ancora non del tutto esplorati. Per rendere onore a tutte quelle persone i cui disagi e difficoltà reali nel passato non sono stati compresi e trattati in modo adeguato in ambito medico, sociale e familiare.

[…]

Lignaggi femminili

L’eredità matrilineare trasmessa di madre in figlia

Per ognuno di noi, il punto di partenza su questo pianeta è stata nostra madre, la matrice che ci ha accolto [dal latino matrix «madre, utero»]. Alle spalle della nostra mamma, se allarghiamo lo sguardo indietro nel tempo, vediamo profilarsi tutte le donne che l’hanno preceduta, che hanno camminato sulla Terra permettendo anche il nostro arrivo. Così facendo ci viene data l’opportunità di scorgere le dinamiche, i legami, i dolori e le ricchezze che ci sono stati tramandati, e allo stesso di cominciare a comprenderne il senso.

[…]

Traumi e Dinamiche Perinatali

Il tema dei traumi perinatali oggi è molto conosciuto per quello che riguarda l’esperienza della mamma, ma pur essendoci ricerche longitudinali riguardo all’esperienza della vita intrauterina fin dagli anni ’30, ancora oggi non viene posta la giusta attenzione su come questa influenzi le nostre vite. Il vissuto del bambino nell’utero e durante il parto è spesso molto diverso da quello della madre, ed ha bisogno di essere riconosciuto e compreso. Il riconoscimento e la comprensione di vissuti così precoci, nella nostra esperienza e non solo, ha un grande potenziale di guarigione e di cambiamento, e questo è il motivo che ci appassiona e che ci spinge a scrivere di questo argomento.

[…]