Pubblichiamo questo scritto vibrante e sagace con cui il nostro autore Joydeep  ci porta dritti al cuore pulsante di un lignaggio yogico del Bengal, se tutto è uno, anche ciò che si manifesta nel mondo materiale può contribuire a destarci:  

 

Posso comprarti se non sei avido?
Posso intimidirti se non hai paura?
Posso sedurti se non sei vulnerabile?

Quasi tutti sembrano credere che il denaro, i muscoli e il sesso siano gli strumenti fondamentali per il Potere, mezzi per sfruttare e dominare. Si, è vero. Ma non per tutti. Ci sono rare voci fuori dal coro. Il potere convenzionale viene generalmente insospettito da queste rare eccezioni, ne è intimorito. Queste voci fanno la differenza, non solo per se stesse, ma anche per le altre. E forse alcune di queste rare e poche eccezioni possono cambiare le strutture che modellano la nostra mente e la nostra vita.

Quando vedo gli elettori in fila fuori dai seggi elettorali, i loro volti mi raccontano molte storie. Lí non vedo una “causa”, un “ideale”, un po’ di “rabbia” o, nel peggiore dei casi, cieca lealtà. Vedo scelte corrotte da tangenti che si presentano sotto forma di numerosi schemi e benefici che il governo in carica distribuisce alle masse o ai “fedeli” in nome dello sviluppo. Ci sono alcuni che sono obbligati al rispetto per via di conoscenze personali che condividono con un paio di leader locali. Altri si sentono esclusi. C’è chi vive nella paura. La loro preferenza non è una scelta, è obbedienza.

Tutti i governi preferiscono governare su masse, gruppi e comunità omogenee. Il potere, per definizione, non vuole riconoscere l’individuo. In altre parole, non dovresti avere una mente tua, non sei libero di essere originale. Se sei debole e spaventato, fai il loro gioco. Se non hai malesseri comuni per loro è un problema, sentono che la loro autorità viene messa in discussione.

Tutti i disegni del progetto sono finalizzati a creare una società di agnelli che procedono, sotto l’incantesimo di una leadership invisibile, verso il macello. Ci ricorda la famosa parabola nella Bibbia in cui Gesù si confronta con un pastore che accompagna un branco di pecore alle porte del paradiso. Le istituzioni religiose non fanno eccezione alle regole d’oro del potere. Prosperano sulle nostre paure e debolezze.

Il linguaggio del Potere si è evoluto nel corso degli anni, per stabilire i tuoi valori. Se non sei avido, sei un utopista non abbastanza ambizioso. Il Sistema ti incoraggerà a diventare avido. Se non hai paura, significa che sei spericolato e sciocco. Il Sistema lavora duramente per mantenerti in uno stato di terrore perpetuo. Se non sei un pervertito, significa che sei “strano” e qualcosa è clinicamente sbagliato in te. Se sei umile ed educato, ciò significa che non sai difenderti. Se sei un ribelle, significa che sei un disadattato.

Ma nonostante tutte le avversità, hai la possibilità di resistere. Puoi costantemente rifiutare di essere inghiottito dal sistema. Più resisti e rifiuti, più diventi libero. Quella libertà mostra il vero potere della trasformazione. Comincia dall’interno e poi gradualmente allarga le ali per dare vita alla brezza fresca della liberazione.

Joydeep

Traduzione di Claudia Poliseno

Avremo il piacere di ospitare Joydeep, allievo diretto e successore di Swami Paramananda, per due Satsang in Liguria i primi di giugno:

Satsang con Joydeep dall’Ashram Maramia, Bengal India