Nel mondo contemporaneo, il significato della vita è spesso sostituito dal mito economico e tecnologico del progresso ad ogni costo. Questo “mito” sta distruggendo il nostro mondo, vale a dire la stessa Terra la cui esistenza stiamo condividendo.

Abbiamo perso un’enorme quantità di saggezza, conoscenza – circa l’interconnessione fra la vita e la morte di tutte le specie, realmente in tutta l’esistenza.

In ogni modo in alcune persone e specialmente tra le popolazioni indigene – quella saggezza è ancora preservata, rispettata e utilizzata. Nella mente di molti non vi è dubbio che ricontattando un pò di quella saggezza, in tutti i livelli della vita – e non solo in riguardo alla vita umana, sia una base solida per “la nostra intera sopravvivenza”; comprendendo la terra stessa con tutta la Sua bellezza, i diversi abitanti (i bipedi, i quadrupedi, quelli con le ali, quelli che brulicano, le piante, le montagne, i fiumi, i mari, i cieli). Con questa consapevolezza, la spiritualità assume un nuovo (o ritrova il suo antico) significato.

Attraverso le ere, alcune donne anziane – chiamiamole pure “Nonne” – furono le custodi di questa saggezza che include ogni cosa e della relativa dimensione spirituale.

Oggi come in ogni tempo, le madri sono/furono impegnate in un modo o nell’altro a provvedere al quotidiano. Nonostante questo le anziane ebbero l’esperienza e il tempo di raccogliere e condividere ogni genere di saggezza; si occuparono della continuità – comprendendo le nuove generazioni e i loro bisogni spirituali, etici ed educativi.

Si presero cura del “significato della vita”, proteggendo e risanando la vita, portando equilibrio e armonia. E’ ancora oggi così in molti angoli sperduti del globo.

Il  “Consiglio delle 13 Indigenous Grandmothers” è una versione che si è espansa a livello planetario. Tristemente in Europa, per via della nostra storia, abbiamo perso ogni evidente senso di questo. Come conseguenza molti nelle giovani generazioni sono persi e cercano un significato nell’alcool, nelle droghe, nella violenza… e per via della manipolazione in atto sono facili prede del materialismo – venduto come “Progresso” con l’effetto di affogare nella “tecnologia senz’anima” e nell’inesorabile consumismo della distruzione.

Un giorno, sulle montagne di Merano (Alpi sud tirolesi) nacque l’idea tra un gruppo di donne, di creare in Europa qualcosa di simile alle “Indigenous Grandmothers”.  Un Consiglio dedicato a raccogliere, rialimentare e condividere le antiche e moderne vie di “conoscere” un significato più profondo, una connessione più grande alla vita per il beneficio di Tutti – primariamente per le prossime generazioni! Così da vivere in consapevolezza e bellezza tra ognuno, con la natura, la terra e tutto ciò che vive in essa.

Questo è un ampio Lavoro di cambiamento delle nostre attitudini mentali e delle abitudini di pensare, degli schemi  di aspettative e indottrinazioni… molto al di là della capacità dell’essere individuale; di qui il bisogno di un Consiglio per guidare questo con saggezza e compassione – da ogni angolo d’Europa (di certo non isolato, ma con la consapevolezza dell’interconnessione di TUTTO).

Non un’organizzazione, che ripeta gli errori di tutte le istituzioni…ma un organismo, che conduca ad una “Nuova Armonia”, un “Nuovo avanti”. Non un circolo di “elette”, ma un organismo che permanga vitale, aperto e in grado di rispondere ai bisogni spirituali, umani ed etici; qualsiasi cosa sia richiesta da ogni singola situazione. La Vita stessa è in permanente cambiamento, nell’esistenza dell’UNO, nel sacro universo.

www.councileugrandmothers.eu

 Dal 6 al 9 aprile 2018

“Exploring the timeless Wisdom”

 European Grandmothers a Firenze

 

Quarta tappa del suo viaggio intorno alle geografie dell’Europa.

Il gruppo delle Grandmothers, infatti, è costituito da donne che vengono da diversi paesi europei.

Una volta all’anno si incontrano per  portare la loro esperienza e le loro diverse tradizioni nel cerchio magico di un solo corpo,un’unica voce.

Saranno giornate di incontro e condivisione dedicate a “Exploring the timeless Wisdom”, “Esplorando l’eterna Saggezza”.

Temi sempre più attuali e importanti quali il futuro delle nuove generazioni, l’educazione, il senso del passaggio dei semi della vita, della nostra esperienza umana e delle tradizioni intese come la grande  Matrix, memoria che ci connette tutti in un solo Organismo vivente profondamente interconnesso e  non separato dalle differenze.

Cliccando qui sotto su “Giornate di Firenze” accedi al calendario del meeting:

Giornate di Firenze

Le informazioni verrano anche postate sulla pagina FB:  Council of European Grandmothers