About nade diamanti

This author has not yet filled in any details.
So far has created 207 blog entries.

Meditazioni Sciamaniche – Webinar di presentazione del libro di Pier Luigi Lattuada e Simona Vigo

Come in un quadro, il viaggio sciamanico ci rivela dove siamo e dove stiamo andando, ci conduce oltre la mente, nei piani straordinari della coscienza, per acquisire conoscenza e saggezza, capacità di cura e guarigione da mettere poi a disposizione nella vita quotidiana. Pier Luigi Lattuada e Simona Vigo ci parleranno dell’unione tra la tradizione […]

Chi guadagna dalla guerra?

La struttura della società di cui facciamo parte è organizzata in modo da non permettere una consapevolezza reale di ciò che provocano i nostri comportamenti, le nostre abitudini, il modo in cui utilizziamo i soldi. Dove finiscono ad esempio i risparmi di chi investe in borsa? Quali investimenti e transazioni economiche sono gestite dalle banche […]

Bypass cognitivo

Sono un medico, neuroscienziato ed esperto di ansia.
Molte persone con cui parlo hanno ansia perché sono intrappolate nelle loro teste. Vorrei introdurre qui un termine che non ho sentito prima (almeno non nel mio campo di medicina e psicologia).
Lo chiamo “bypass cognitivo”.
Vedo molti terapisti e coaches istruire gli altri a ristrutturare i loro pensieri. È […]

“La casa vivente. Riparare gli spazi, imparare a costruire” di Andrea Staid

Pubblichiamo l’introduzione del nuovo libro di Andrea Staid, autore e redattore di Matrika: “La casa vivente. Riparare gli spazi, imparare a costruire” (add editore). Ringraziamo l’autore e l’editore per la gentile concessione.

“Ho cominciato a riflettere sul significato della parola “casa” negli ultimi dieci anni, anni in cui ho avuto la fortuna di viaggiare e di […]

Guarire il trauma collettivo

Dal punto di vista di un mistico (o junghiano), ogni esperienza o emozione del passato che rimane non riconosciuta, non elaborata o negata è immagazzinata nel regno dell’inconscio o dell’ombra. Queste esperienze non sono state integrate dalla psiche o dallo spirito, e così, anzi, dovranno emergere ancora e ancora in forme nuove ma familiari. Quello […]

21 Marzo 2021 Equinozio di Primavera: esce Matrika n°11 !!!

“…Matrika intende essere proprio questo: spazio d’incontro di «vibrazioni» per alimentare la gioia, il piacere e le infinite possibilità di evoluzione individuali e della coscienza collettiva, che si dischiudono…
…Sotto la superficie.”
Manifesto Matrika Inverno 2014
 

 
Sono passati ormai 7 anni da quando l’appello internazionale per la co-creazione di Matrika Consciousness Development inviato in giro per il mondo […]

”Altri futuri” – Introduzione a Matrika n°11

Il verde brillante della nuova Primavera esplode, ancora una volta in gemme, germogli, linfe ascendenti e tenere, delicate infiorescenze. Le api si tuffano ebbre di nettari nei capolini giallo e arancio dei primi fiori coraggiosi e l’aria profuma già di miele. Il canto degli uccelli e il nitrito dei cavalli selvaggi risuonano tra il cielo azzurro e la terra che si risveglia a nuova vita.
Lo spazio, gli astri, i buchi neri, la luna, le forze elementali, i minerali, i virus, i protozoi, i vegetali, gli animali…
…La realtà di cui oggi stai facendo esperienza nasce dalla relazione, è il risultato della nostra coscienza collettiva.
[…]

Pensare il pensiero ecologico

Viaggio iniziatico nell’Universo del corpo

Al calar del sole, quando gli occhi si confondono fra ombre di altre dimensioni, il vento mi sussurra al cuore la strada per un viaggio fra gli astri. Accompagnata da chi l’ha già fatto, chiudo gli occhi per poi ritrovarmi a sfrecciare fra le nuvole, ben conscia di dove cominciare questo viaggio: sull’astro più vicino, quello che racchiude l’esperienza umana sulla Terra.
[…]

Psiche e pandemia: Cosa c’è di strano?

Ricevo da un amico il post di Ottavio Davini, medico con 40 anni di esperienza, che spiega in modo molto articolato e intelligente il valore della strategia ufficiale di lotta alla pandemia smontando punto per punto le obiezioni di chi per varie ragioni teme la campagna di vaccinazione appena cominciata.
Vado su fb e trovo il post in questione con, al momento in cui scrivo 2571 like.
Anche molti di voi che stanno leggendo potranno concordare con le sue argomentazioni circostanziate e di buon senso, tanto che anch’io in un primo tempo le avevo accolte con favore.
Poi, come spesso mi accade una voce interiore, molto più saggia della mia prima attenzione, ha iniziato a suggerirmi alcune riflessioni che condivido.
Ho scelto di rispondere punto su punto al dott. Davini (a mia volta sono medico con 40 anni di esperienza) per risaltare il fatto che la visione del modello culturale e scientifico dominante da lui espressa magistralmente presenta lacune che vengono sistematicamente ignorate e che rischiano di fare sprecare una grande opportunità di cambiamento per la nostra società post-moderna e iper complessa.
È mia convinzione che polarizzare l’attenzione su virus e vaccino sia una scelta apparentemente scontata ma che si rivelerà poco lungimirante. Pandemie ben più gravi sono in atto e vengono colpevolmente ignorate.
[…]

Diventare un abitante del villaggio della Prossima Cultura

Per un cittadino moderno, niente potrebbe sembrare più spaventoso del tentativo di inserirsi in un “villaggio tradizionale”: vincolato alle convenzioni, meschino, forzatamente uniforme … in qualche modo già morto.
Pensare di entrare in un villaggio ti fa paura perché stai cercando di fare una cosa nuova (unirti a un villaggio, diventare un abitante del villaggio) usando una struttura di pensiero molto vecchia (gli insegnamenti sulla realtà come ti sono stati insegnati dalla cultura moderna). Prima ancora di pensare a come sarebbe per te vivere in un villaggio o in una comunità intenzionale, potrebbe essere saggio osservare il tuo modello di pensiero, cioè aggiornare le strutture che stai usando per pensare. La scuola ti ha insegnato a cosa pensare. Questo è il contenuto del curriculum. I circuiti cognitivi (toughtware) sono ciò con cui pensi.
[…]

Orientare la furia… Quando la rabbia non fa male

La rabbia… Esperienza viscerale che ottunde le menti, accende le vie respiratorie, fa contrarre i muscoli, spreme gli organi, rompe le ossa, frantuma i denti…  O…
Non possiamo certo banalizzare una delle forze della natura incarnate più veementemente dal nostro organismo e temute o manipolate in ambito  sociale: essa in origine è finalizzata in senso evolutivo alla sopravvivenza dell’individuo, delle comunità, delle specie.
Il modo sano o distorto in cui spesso questa frequenza è arrivata fino a noi ha origine in un passato lontano, affiora dagli impulsi istintivi di difesa, dalle risposte involontarie assunte dalle membra contratte o congelate di innumerevoli generazioni, trasmesse inconsapevolmente per secoli, forse millenni, dai nostri avi fino ad arrivare a noi e alle nostre cellule, i nostri corpi, i nostri sistemi nervosi… Dalle mani e dagli occhi dei nostri genitori, dalla gentilezza amorevole o dalle urla dei nostri insegnanti, dai nostri no, dai modi in cui abbiamo provato a farci rispettare, dai no dei nostri figli o dei nostri partner…   
[…]

L’intuizione: un’epistemologia basata sul cuore

Il modo in cui ognuno di noi vede il mondo è unico e, anche guardando lo stesso oggetto, probabilmente ognuno di noi lo descriverà in modo diverso. Questo è ancora più ovvio e rilevante quando si tratta di osservare le circostanze che stanno accadendo nel nostro universo condiviso oggi. Collettivamente stiamo affrontando molte crisi, dal riscaldamento globale, ai cambiamenti climatici, all’estinzione delle specie, alla nuova pandemia COVID 19. A questo elenco possiamo aggiungere l’uso prolungato di ansiolitici e antidepressivi da parte di tutte le porzioni della popolazione. Solo negli Stati Uniti, si stima che “40 milioni di persone assumano farmaci psichiatrici” [1]. Per me, questo indica che stiamo vivendo fuori sincronia con la natura e con il nostro Sé più profondo. In questo articolo, condivido cosa significa per me, in parte in base al mio viaggio interiore e in parte in base a intuizioni, anche scientifiche, che hanno origine dal viaggio nei miei reami più profondi.
[…]

La fragile umanità verso il postumano contemporaneo

Da qualche tempo ho scelto di vivere in una casa nei boschi liguri, una scelta legata alla convinzione che come animali umani abbiamo perso da troppo tempo il contatto con la natura, i suoi ritmi, i suoi esseri viventi, che la nostra società turbo capitalista ha reso invisibili.
In questi mesi di cambiamento pratico mi sono reso sempre più conto dell’importanza di accettare i limiti di noi animali umani e di capire come ristabilire un equilibrio con gli altri animali e vegetali che popolano il pianeta terra. Sempre in questi ultimi mesi ho avuto la fortuna di accompagnare il cambiamento pratico con molte belle letture di letteratura e saggistica che affrontavano le speranze di una nuova vita e le possibilità enormi di collasso alle quali stiamo andando incontro come specie homo sapiens.
[…]

Elogio a Nidra Shakti, il potere del sonno

Benvenuta a casa a te! In un momento in cui l’unico atto radicale rimasto può essere il riposo, ti invito ad entrare nelle terre di confine tra il sonno e la veglia, per ascoltare dichiarazioni di libertà e interdipendenza ai margini frastagliati della consapevolezza cosciente. Sono al servizio del sonno, una biografa della Regina dei sogni. Negli ultimi sette anni ho scritto un’enciclopedia frattale del potere del riposo: il suo nome è Nidrā Shakti.
[…]

Rimani in contatto

Per rimanere in contatto con noi e ricevere  informazioni sugli ultimi articoli, video, webinar ed iniziative pubbliche che proponiamo lascia qui la tua email.
Holler Box