Sorry, this entry is only available in Italian. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in the alternative language. You may click the link to switch the active language.

Il progetto Yannaruna e l’album “Agradece a la luna”, nasce dall’incontro fra il sociologo e musicista milanese Luigi Jannarone, esperto di cultura sciamanica indio-americana e Guido Tronconi, produttore, arrangiatore e fondatore dello studio di registrazione Down Town di Pavia.

Il proposito è quello di fondere i canti rituali sciamanici propri della tradizione dei nativi americani, alla canzone d’autore ed al pop rock. Per rimanere fedele all’idea originale dei canti nativi, tutti i testi sono stati scritti e cantati in spagnolo, lingua che ben si presta a questa fusione.

Partecipano al progetto discografico anche due esponenti illustri della cultura dei nativi americani: Martina Mamani, sciamana e curandera delle Ande del Perù e Doug Good Feather, guida spirituale Lakota Sioux, pronipote di Toro Seduto.

Questo progetto discografico non ha finalità di lucro. Anzi, a livello economico, vuole sostenere altri tre progetti di grande valore sociale e culturale.

Clicca qui sotto per acquistare il CD e partecipare al Benefit:

Yannaruna: Agradece a la Luna

 

Il primo progetto a cui andranno gli aiuti è quello di Martina Mamani che sta costruendo un centro di medicina tradizionale sulle Ande del Perù a Raqchi, nel distretto di Cusco a circa 3500 metri.

Il secondo progetto finanziato è quello di Doug Good Feather, fondatore del Lakota Way Healing Center di Denver, Colorado, un’organizzazione no-profit dedicata ad aiutare le persone con traumi, dipendenze e senzatetto attraverso la spiritualità indigena dei nativi americani Sioux Lakota.

Il terzo è un progetto italiano il “Faro di Praglasso” a Pietra Gavina (PV), ideato dall’associazione culturale Cielo Terra e Musica di Pavia. Il progetto vuole portare la musica al centro di un programma socio culturale, dove la possibilità di aggregazione unita ad un percorso di crescita psico-sociale, sia parte di un processo creativo ed educativo fondato sul rispetto della natura e sull’armonia della vita in condivisione.

Il progetto discografico è stato registrato interamente a 432 Hz che secondo molti studiosi sembra avere il potere di trasmettere armonia, gioia e pace interiore. Come disse Pitagora, “esiste un punto in cui l’armonia musicale e quella spirituale convergono”.

info@munay.it