(Italiano) Perdersi per ritrovarsi

Sorry, this entry is only available in Italian. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in the alternative language. You may click the link to switch the active language.

Quest’anno è successo l’impensabile
E mi sono perso
Nonostante i molti anni di pratiche contemplative e di riflessione
Molte volte mi sono perso

Occorre perdersi per ritrovarsi
E ora sento di esserci di nuovo, ora sono pronto

Il prossimo anno non sarà facile
Non andrà tutto bene

Per comprendere ciò che sta accadendo
occorrerà saper riflettere e pensare l’impensabile
occorrerà saper accettare ciò che non è accettabile
e andare avanti mantenendo la rotta
con determinazione e con elasticità
senza forzare, senza perdere la direzione

Per rispondere con efficacia a ciò che sta accadendo
Occorrerà ritornare con più gioia e determinazione
alla pratica contemplativa e alla riflessione
Occorrerà ritrovare chiarezza e libertà interiore, tranquillità e gioia
Prendendo rifugio nel non sapere, nella benedizione dell’insicurezza

Per non essere condizionati da questa becera visione distopica
Da questo trans-umanesimo che vuole cancellare l’Umano
Dobbiamo semplicemente rimanere ciò che già siamo più autenticamente
Accogliere totalmente la Vita con i nostri sensi completamente aperti
E riscoprire la meraviglia di Essere Umani

 

Pietro Thea

 

www.sedendoquietamente.org

Photo by Lynda Hinton

 

Leave A Comment

(Italiano) Rimani in contatto

Per rimanere in contatto con noi e ricevere  informazioni sugli ultimi articoli, video, webinar ed iniziative pubbliche che proponiamo lascia qui la tua email.
Holler Box