Un'offerta di contemplazione in relazione alla tua pratica spirituale.


Prima o poi il tuo desiderio spirituale potrebbe essere quello di restare nudo.
Per eliminare tutto e attraversare tutto.
Nudo delle tue idee, dei tuoi concetti, delle tue aspettative,
nudo del possesso, della conoscenza, delle percezioni.

Presto o tardi -
In riferimento ai tuoi testi sacri, pratiche, sangha e maestri,
incontrerai che il santo della santità è nudo,
così nudo e intatto
che nulla vi può entrare,
nemmeno il tuo più grande maestro,
né la tua bibbia.

Colui che ha dato vita al tuo respiro
non può essere inspirato in cambio,
non può riprendere nulla indietro,
neppure dal tuo cuore più puro.

Qualunque pratica tu stia vivendo -
Scritta e manifestatasi milioni e trilioni di anni fa,
la cui forza giunge dalla canalizzazione cosciente e ininterrotta.
E dalla presenza di un numero incalcolabile di discepoli,
questa profezia avverrà.

La pratica stessa, i tuoi antenati, la tradizione
possono essere contagiosi rispetto a questo.

Nel modo in cui il tuo spirito diventa vivo in te, in ogni asana, in ogni mantra, incantesimo, preghiera o mitzva,
via via che più a fondo ti immergerai in esso, diventando devoto e profondamente motivato,
gradualmente ti renderai conto che nessuno può dare un nome alla tua luce,
nessuno può disegnare la faccia astratta dell'oggetto del tuo amore.

Dio, la divinità, la grande estasi - sarà sempre un'esperienza interiore.

Solo tu lo saprai,
nuovamente ogni giorno.

Affinché questo amore possa vivere, dovrebbe vivere nella profondità che è in te,
Per essere vissuto da te,
devi viverlo come sai solo tu!

Per la tua maestria di progredire,
arriverà il momento di uscire dalla norma.

*

Oseresti deviare dalla tua pratica?
Avresti il ​​coraggio di andare al cuore delle tue convinzioni?
Sei disposto a salutare ciò in cui credi?

Avresti il ​​coraggio di coltivare selvaggiamente e ferocemente il flusso inarrestabile 
della tua indescrivibile pratica in continua evoluzione?
Avresti il ​​coraggio di conoscerti così bene?

Homaya Amar

                                                                          homaya@homaya.org
                                                                          www.homaya.org                                                                                            www.homaya.org