• Matrika copertina 14

“Sono una tua proiezione?” – Introduzione a Matrika Consciousness Development n°14

11:30|0 Comments

“La crescita dei cuccioli umani non avviene spontaneamente ma inizia con l’educazione allo sguardo”
Maria Lai

Che qualcuno ci faciliti a incontrare l’altra e l’altro attraverso uno sguardo amorevole è necessario.
Riconoscere che in quanto umani possiamo crescere, imparare ed “evolvere” (se c’è un’effettiva evoluzione) proiettando verso fuori ciò che abbiamo dentro è uno dei primi passaggi fondamentali.

Ma quanto questa proiezione può diventare consapevole?

Per quanti millenni ancora continueremo a proiettarci l’uno contro l’altra le nostre ferite primarie senza rendercene conto?
[…]

  • amy-shamblen-qdPnQuGeuwU-unsplash

Scegliere l’amore

10:41|0 Comments

Cosa vuol dire scegliere l’amore?
Vuol dire imparare a vederlo tra le righe della vita, impegnarsi a liberarlo, ricordarsi di agirlo ogni giorno nella propria quotidianità.
Come si fa?
Ecco questo è il punto.

[…]

  • susan-wilkinson-Sj052QyYvyw-unsplash

Spunti per una Psicologia della Liberazione

09:50|0 Comments

Siamo alle soglie di un risveglio, gli indicatori fondamentali sono da ricercarsi nella disponibilità di fonti di informazione e conoscenze senza precedenti, in un’epistemologia della consapevolezza e in una fenomenologia del Sé orientata all’unità e alla piena realizzazione.
Concepire la nascita di una Psicologia della Liberazione significa dare nome e quindi creare un modo innovativo, un modo ulteriore di fare psicologia che trascenda e includa materia e coscienza, soggetto e oggetto, mondo interno e mondo esterno.
[…]

  • mario-purisic-jG1z5o7NCq4-unsplash

Sei fedele al fiele? Gruppi, comunità, culture, nettari e veleni…

09:15|0 Comments

Essere in un gruppo o in spazi animati da condivisioni comunitarie è qualcosa di naturale e potenzialmente gravido di vitalità e calore umano, ma può non essere sempre un’esperienza facile per tutti: nonostante questo… Sperimentare ambienti relazionali differenti da quelli considerati “normali“ come la famiglia, la scuola e il lavoro, può permetterci di riconoscere parti nuove della nostrà personalità e maturare consapevolezza rispetto al potenziale umano che incarniamo, oltre a mettere in luce e permettere di smascherare le forme di oppressione sistemica che limitano la nostra libertà.
[…]

  • rowan-kyle-smaS_Uxg4L0-unsplash

Le donne custodiscono i principi che danno origine alla cultura umana

11:27|0 Comments

Introduzione
Il lavoro è diventato intimamente connesso alla remunerazione monetaria e ci si chiede se le persone lavorerebbero ancora e quale lavoro sceglierebbero se questo incentivo venisse meno. Le definizioni di “lavoro” del dizionario sono varie; […]

  • rajesh-rajput-x2fNb0cuSTw-unsplash

Dharana – Concezione

09:28|0 Comments

E – Nei principi dello Yoga di Patanjali, incontriamo la parola Dharana. Come spiegheresti questa parola?
R – Concezione. Un ricercatore spirituale è consapevole della sua ignoranza. Ha domande e dubbi. Frequenta satsang di insegnanti spirituali […]

  • osa

Osa, non sarai punitƏ

09:07|0 Comments

Cosa trovi quando guardi il tuo passato?
Io a oggi trovo un po’ di tutto: fiori, cenere, amore, relazioni, dolore, sorrisi e ferite.
Tutto ciò credo che mi renda umana.
Tutto ciò credo ci rende umanƏ.
Se ciclicamente non […]

  • WhatsApp Image 2022-08-09 at 20.31.14

Il dono del tocco

08:54|0 Comments

Nel momento che veniamo al mondo ci aspettiamo di essere toccati. Questo bisogno è proprio dentro di noi. I primi momenti dopo la nascita sono fondamentali per il nostro sviluppo. Il contatto intimo e amorevole con la madre può guarire eventuali traumi prenatali e sono la base di una vita sana. Se invece il tocco è assente o violento la vita stessa viene offesa e prima o poi verranno in superficie dei riverberi.
[…]

  • my vision

Permacultura ciclica

15:04|0 Comments

Se anche tu, come me, sogni un futuro che mette al centro il valore dell’essere umano, il rispetto della Natura e dei suoi cicli e la sacralità del quotidiano, allora stiamo dando energia alla stessa visione.

[…]

  • tiger green eyes

Cavalca la Tigre d’Acqua (e non farti divorare) nel 2022

14:51|0 Comments

Siamo tempo e tutto si risolve da sé

L’astrologia cinese è in realtà chiamata erroneamente così: non si tratta di osservare i movimenti delle stelle e delle costellazioni. È un modo di osservare la sequenza del […]

  • olenka-kotyk-OJZVjMYUMdY-unsplash

La cura del corpo in una visione socio politica

12:08|0 Comments

La dittatura è una forma autoritaria di governo che accentra il potere in un solo organo se non nelle mani del solo dittatore non limitato da leggi, costituzioni e fattori sociali. La dittatura è ciò che imponiamo al nostro corpo nel momento in cui assegniamo alla nostra mente, con tutti i suoi processi di pensiero, il totale controllo, il ruolo quindi di dittatore. Non di rado si vede una certa funzionalità nei fenomeni dittatoriali: regole precise, organizzazione dei servizi che rasenta la perfezione, ottimizzazione delle risorse e velocità di azione dovuta all’assenza di lunghe discussioni parlamentari. A farne le spese, però, sono la libertà individuale, l’espressione di se in tutte le sue forme, l’arte, la bellezza, la gioia.
[…]

  • joshua-j-cotten-MwJsJESMdJA-unsplash

Fisiologia Vocale applicata alla magia della Vibrazione

10:55|0 Comments

Ho cantato per anni, tanti, come se ne andasse della mia vita, un bisogno dell’Anima…eppure la mia voce, poverina, ha sempre faticato.
Ci sono, sapete, quei cantanti che per natura hanno una voce potente, squillante…ecco, io no.
Quando si fumava nei locali, ne uscivo spesso afona dopo una serata di chiacchiere, sempre con questa sensazione di nodo alla gola. Essi’ che non sono una che ha difficolta’ ad esprimersi, a dire cio’ che pensa. Insomma, a occhio e croce niente Vishuddha bloccato (il chakra della gola, legato alla capacita’ di comunicare). Eppure faticavo nell’emissione, parlata e cantata.
Il punto e’ che mi rivolgevo esclusivamente all’esterno.
[…]

  • lucas-van-oort-_qNbHhDFUKI-unsplash

Erbe e piante mediterranee, il recupero della tradizione: gli erbani e l’antica sapienza ayurvedica

10:39|0 Comments

Gli “erbani”: ovvero coloro che attraverso la tradizione, sopratutto orale da maestro a discepolo, sapevano e conoscevano la qualità e le caratteristiche delle erbe e delle piante. Non avevano una conoscenza “scientifica”, bensì una conoscenza intuitiva e tradizionale. Era una forma di conoscenza che non solo si discostava e si discosta dall’ortodossia “scientifica” imperante, ma si collegava a saperi ormai non più consueti. Tale conoscenza aveva ed ha una dignità tale che sono stati necessari secoli di persecuzioni e violenze inquisitorie per renderla non più attrattiva alla grande massa . Tutto questo ha comportato il rinchiudersi in piccole nicchie del sapere di uomini e donne attuato nel corso dei secoli “bui” delle negazioni/persecuzioni. Le conoscenze sono state tramandate e hanno reso indissolubile il legame con tutte quelle tradizioni che si sono salvate e sono state conservate.
[…]

  • shot-by-ireland-xUKuhL-8_60-unsplash

Improvvisamente

22:38|0 Comments

Improvvisamente ammiro
con occhi di bambino ammiro
Nel buio un lampo rischiara a giorno il paesaggio
poi solo uno stupore di cui non ti so dire.

[…]